Eleonora Vulpiani progetto lira-chitarra

Nata a Roma nel 1975, compie i suoi studi in chitarra presso il Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma sotto la guida del Maestro Giuliano Balestra.

Dal 2002 è impegnata in un percorso di particolare ricercatezza e di rilevante importanza musicologica che riguarda la riscoperta di un suggestivo strumento ottocentesco caduto in disuso: la lira-chitarra. La musicista possiede un esemplare moderno di lira-chitarra realizzata dal liutaio romano Gerardo Parrinello nel 2003 su copia di un modello costruito nel 1809 dal liutaio napoletano Gennaro Fabricatore. Attualmente è in costruzione la seconda lira-chitarra, questa volta copia di un originale del 1809 del liutaio francese Ignace Pleyel.

Il progetto della lira-chitarra è frutto di attenta ricerca e costante studio di un vasto materiale musicologico non più edito dal XIX° secolo.

Molti sono gli spartiti inediti per Lira-chitarra che l’artista ripropone in concerto sia nel repertorio solistico che in diverse formazioni cameristiche: in duo con il canto, con il violino o il flauto; in trio con il canto, violino o flauto. Brani di intensa espressività, grande musicalità e notevole virtuosismo strumentale scritti da importanti autori del panorama chitarristico ottocentesco come Ferdinando Carulli, Mauro Giuliani, Fernando Sor, Salvador Castro de Gistau, Francesco Molino, Matteo Carcassi, Pierre Jean Porro, Antoine Marcel Lemoine, Etienne Jean Battista Pastou...

Eleonora Vulpiani svolge attività concertistica come solista e in diversi ensemble cameristici in Italia e all’estero ricevendo costantemente grande plauso dal pubblico e riconoscimenti dalla stampa.

Da vita, nel 2009, al Concorso Internazionale di Chitarra "Ferdinando Carulli".
www.totemtanz.it/carulli

Nel 2011 fonda l'Associazione Culturale Totemtanz (Scuola di Musica) con sede in via di Portonaccio 23b, Roma.
www.totemtanz.it